Il fantasma di Harlot. Il romanzo della CIA

14.00 CHF

Norman Mailer

  • Traduttore: P.F. Paolini
  • Editore: Bompiani
  • Anno edizione: 1992
  • Pagine: 1033 p., rilegato (cop. rigida)
  • Stato libro: discreto
  • Sovracoperta:
  • Sottolineature: non presenti

1 disponibili

COD: LIBUS-10 Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Il fantasma di Harlot è il romanzo che più di ogni altro ha consentito a Norman Mailer di usare il potere della scrittura per guidare il lettore in un affascinante viaggio letterario dentro il mistero dell’America. America anni Cinquanta-Sessanta: siamo nel pieno della guerra fredda. Sono gli anni d’oro della CIA, dell’FBI, del KGB, è l’America della Baia dei Porci, dei Kennedy e di Marilyn Monroe. I personaggi di invenzione si muovono con grande naturalezza accanto ai protagonisti nell’ombra di quegli anni ruggenti – Howard Hunt, J. Edgar Hoover, William King Harvey, Sam Giancana – in un intreccio complesso e avvincente. Così, la storia di Harry Hubbard e del suo protégé, il leggendario Hugh Tremont Montague detto Harlot, diventa la storia della CIA negli anni dopo la guerra, quando ì’Intelligence era il primo punto di riferimento per la scala di valori di ogni buon americano medio, orgoglioso di vivere nel proprio Paese. Ma, paradossalmente, le spie e gli agenti segreti che lavorano nell’agenzia conducono una vita che li costringe a rinunciare a molti dei valori di cui dovrebbero essere lo specchio. Sono uomini e donne per i quali l’inganno e la menzogna, l’invenzione di storie di copertura e di false identità diventano non solo un’occupazione rispettabile ma anche l’unica risorsa per sopravvivere in un mondo crudele, in cui a poco a poco diviene impossibile distinguere chi dice il vero da chi mente, persino nei rapporti interpersonali – di amicizia, di parentela, di sesso – poiché, alla fine, non ci si può fidare più di nessuno, nemmeno di sé stessi. Nessun altro romanzo è riuscito a investigare così in profondità le diverse anime dell’America. La scrittura incalzante e il linguaggio aggressivo riescono a ricreare nella pagina, in modo quasi tangibile, il clima di “alta tensione” tra i due blocchi che ha caratterizzato gli intrighi internazionali di quel periodo, confermando le eccezionali doti narrative di un grande scrittore. Con Il fantasma di Harlot, Norman Mailer ci ha forse consegnato il suo capolavoro.

AUTORE:

Norman Kingsley Mailer (Long Branch, 31 gennaio 1923New York, 10 novembre 2007) è stato uno scrittore statunitense, appartenente alla Beat Generation. Ha lavorato anche per il cinema, come attore e regista. Dai suoi libri sono state tratte svariate sceneggiature. (Fonte: Wikipedia)

Informazioni aggiuntive

Peso 1.280 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il fantasma di Harlot. Il romanzo della CIA”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *