In offerta!
9788845921537_0_0_300_80

Il paesaggio cosmico. Dalla teoria delle stringhe al megaverso

45.50 CHF 34.90 CHF

Leonard Susskind

Traduttore: F. Ligabue
Editore: Adelphi
Collana: Biblioteca scientifica
Anno edizione: 2007
Pagine: 384 p., ill., brossura

1 disponibili

COD: AST/COS-17 Categorie: ,

Descrizione prodotto

Nelle leggi e nelle costanti di natura vi sono molte coincidenze che non si sanno ricondurre a principi generali: sono dati empirici. Secondo alcuni queste coincidenze sarebbero stabilite in modo da permettere la nostra esistenza. Tale idea, detta Principio antropico, è invisa alla maggioranza dei fisici, che tuttavia sono ora obbligati a riconsiderare le proprie posizioni. A dare spazio al ragionamento antropico è la teoria delle stringhe, che si è rivelata in grado di trovare un denominatore comune tra visioni del mondo antitetiche ma irrinunciabili. La mossa decisiva fu l’aver sostituito alle particelle puntiformi un filamento unidimensionale: la stringa o corda. Tutta la varietà presente nell’universo era riconducibile ai differenti modi di vibrazione di queste minuscole stringhe. Il prezzo da pagare consisteva nel fatto che queste vibrazioni avvenivano in uno spazio a dieci dimensioni: ciò significa che vi è un numero enorme di modi in cui passare dalle diverse dimensioni accessibili, e ciascuno conduce a un “universo” con proprietà fisiche differenti e valori diversi delle costanti fondamentali. La teoria, almeno per ora, non riesce a privilegiare un singolo modo che ci porti all’universo da noi osservato. Per uscire dall’impasse, Susskind ha proposto che il “paesaggio” formato da questa moltitudine di universi abbia esistenza reale. Questo mutamento di prospettiva assurge oggi a nuovo paradigma.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.845 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il paesaggio cosmico. Dalla teoria delle stringhe al megaverso”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *