In offerta!

Coscienza. Che cosa è

26.00 CHF 24.90 CHF

Daniel C. Dennett

Traduttore: L. Colasanti
Illustratore: P. Weiner
Editore: Laterza
Collana: I Robinson. Letture
Anno edizione: 2009
Pagine: 607 p., ill., brossura

1 disponibili

COD: PSI/NEU-16 Categorie: ,

Descrizione

La coscienza è davvero ciò che ci distingue dagli altri esseri animati? È riducibile a processi chimici e meccanici? Se sì, che parte hanno in questi processi il dolore e l’amore, i sogni e la gioia? Sono alcune delle grandi domande su cui si arrovellano filosofi e scienziati a partire Cartesio, ma le teorie sulla coscienza elaborate finora, sostiene Dennett, sono tutte sbagliate, anche se la loro semplicità intuitiva ci spinge a crederle vere. Vero è, semmai, che non c’è traccia nel nostro cervello di un ‘Autore Centrale’, responsabile assoluto del nostro ‘Sé’, produttore di un unico e definitivo flusso di coscienza. La nostra mente non funziona tanto come una dittatura o una monarchia, quanto come una democrazia molto sofisticata: “Spiegherò i vari fenomeni che compongono ciò che chiamiamo coscienza, mostrando come siano tutti effetti fisici delle attività del cervello, come queste attività si siano evolute e come facciano sorgere le illusioni sui loro poteri e le loro proprietà. Proporrò, insieme ai fatti scientifici, una serie di storie e analogie per rompere vecchi abiti di pensiero e aiutare a organizzare un’unica visione coerente, sorprendentemente diversa dal tradizionale punto di vista sulla coscienza.”

Informazioni aggiuntive

Peso 0.688 kg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Coscienza. Che cosa è”